Foresteria

Il progetto prende forma dalla necessità di recuperare l’immobile da destinare all’ incremento delle superfici a servizio della Base Scout Nazionale secondo i principi del minimo impatto ambientale, del risparmio energetico, dell’ economicità di realizzazione e gestione nonché di flessibilità d’ uso.
Da un’ attenta analisi del contesto e dalla volontà di integrare la conservazione del bene e la riattivazione funzionale dello stesso, è stato ritenuto opportuno mantenere i caratteri originari di sagoma e volumetria e intervenire per punti nella ricostruzione delle parti mancanti dell’edificio, secondo i concetti di riconoscibilità dell’intervento di restauro e di distinguibiltà del nuovo dal vecchio.
Il risultato è un complesso di cinque volumi tenuti assieme da uno spazio intermedio interno-esterno, rappresentato dalla corte, che dialogano tra loro in quanto, pur distinguibili per finiture, dimensioni e diverso rapporto preesistenza-nuovo, sono formalmente analoghi.